Ecocolordoppler dei Vasi Spermatici

Che cos’è l’ecocolordoppler dei vasi spermatici?

L'ecocolordoppler dei vasi spermatici, conosciuto anche come ecocolordoppler scrotale o testicolare, è un esame diagnostico ecografico indolore, non invasivo e ripetibile nel tempo senza alcun rischio per la salute. Consente di valutare la vascolarizzazione venosa ed arteriosa dei testicoli e di indagare il decorso e la dilatazione dei vasi venosi, che hanno la funzione di drenare il sangue dai testicoli verso l’alto fino ai grossi vasi addominali. L’esame fornisce informazioni sulla struttura dei testicoli (può evidenziare la presenza di eventuali tumori) e su eventuali patologie degli annessi testicolari.

Quando è necessario effettuare l’ecocolordoppler dei vasi spermatici?

L’ ecocolordoppler dei vasi spermatici viene spesso consigliato durante l’adolescenza per verificare il regolare sviluppo degli organi genitali maschili, ma può anche essere prescritto per la diagnosi del varicocele, una malattia piuttosto frequente che può portare problemi di fertilità. Viene prescritto dal proprio medico curante quando sono presenti determinati sintomi come:

Come si svolge l'ecocolordoppler dei vasi spermatici?

L’esame è indolore e ha una durata di circa 15/20 minuti. Durante la prima fase il paziente, in posizione supina e con le gambe divaricate, viene sottoposto a un’ecografia scrotale. Dopo aver applicato una piccola quantità di gel sulla pelle del paziente delle borse scrotali e delle regioni limitrofe, il medico appoggia e muove, sulla parte anatomica in esame, una sonda collegata all’apparecchiatura ecografica. Successivamente il paziente viene invitato a assumere la posizione eretta e il medico procede a valutare la presenza di eventuali reflussi lungo il plesso pampiniforme, mal posizioni testicolari o l’entità di eventuali raccolte liquide. Il medico ecografista infine valuterà gli involucri scrotali, i testicoli, gli epididimi, i dotti deferenti e la vascolarizzazione testicolare.

Quali sono le principali patologie che emergono grazie a questo esame?

L’ ecocolordoppler dei vasi spermatici consente l'osservazione, e l'individuazione, di anomalie a carico dei testicoli e delle strutture interne allo scroto. Grazie a questo esame è possibile individuare molteplici patologie legate all’apparato genitale maschile, tra le più comuni troviamo:

Quale preparazione effettuare?

L’ecocolordoppler dei vasi spermatici non richiede alcun tipo di preparazione. È comunque importante sapere che tutta la documentazione relativa ad eventuali esami precedentemente effettuati, dev’essere portata in ambulatorio al momento della visita.

Sono presenti controindicazioni?

L’ecocolordoppler dei vasi spermatici è un procedimento diagnostico sicuro e privo di rischi, grazie soprattutto all’uso esclusivo di ultrasuoni e non di radiazioni ionizzanti. Pertanto può essere eseguito su qualunque paziente, per tutte le volte che sia necessario.

Nei pazienti che soffrono di obesità, con molto gas intestinale o con cicatrici mediane dell’addome, si possono avere delle difficoltà nell’esecuzione dell’esame. Per questo motivo il paziente deve seguire una dieta povera di fibre ed assumere, se necessario, farmaci antimeteorici nelle ventiquattro ore che precedono l’esame.

La gravidanza invece, non consente l’esecuzione dell’esame.

La nostra équipe